Divina Musica Mundi

$

8 luglio 2023: Divina Musica Mundi: Il Sacro tra 700 e 800

Chiesa S. Bernardino                                            

Apertura porte: ore 20.00
Inizio spettacolo: ore 20.30

Il concerto si aprirà con la Suite n. 3 BWV 1068 di J. S. Bach per orchestra d’archi e basso continuo. A seguire il celebre contralto Sonia Prina eseguirà la cantata Widerstehe doch der Sünde (in tedesco, “Resisti al peccato”). Composta da Bach a Weimar nel 1714 fu probabilmente eseguita il 24 marzo 1715 in occasione della terza domenica di quaresima. Il libretto deriva dal Gottgefälliges Kirchen-Opffer del 1711 di Georg Christian Lehms. Si tratta di una delle quattro cantate di Bach scritte per contralto. Seguirà un omaggio al compositore molfettese Luigi Capotorti con l’esecuzione dell’aria per contralto “Domine Deus” tratta dalla Nuova Messa per Solennità Festiva. Nell’ultima parte del concerto saranno eseguite due pagine del compositore veneziano Antonio Vivaldi: il Concerto per archi RV 143 e il celebre e struggente Stabat Mater per voce di contralto, archi e basso continuo.

Artisti

sonia prina

Sonia Prina

Sonia Prina si è rapidamente affermata come uno dei principali contralti della sua generazione. Dopo essersi diplomata in canto e tromba al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano, è stata ammessa all’Accademia Giovani Cantanti del Teatro alla Scala.

Ha fatto il suo debutto sul palcoscenico operistico alla Scala a soli 23 anni come Rosina ne Il Barbiere di Siviglia diretta da Riccardo Chailly e con il giovane Juan Diego Flórez come Almaviva.

Grazie alla sua voce unica Sonia ha ricevuto riconoscimenti internazionali e ha vinto numerosi premi tra cui il Premio della critica musicale italiana “Franco Abbiati” nel 2006 e il Premio “Tiberini d’Oro” nel 2014, entrambi nominandola “Miglior cantante dell’anno”.

I momenti salienti della carriera includono i ruoli principali in Ascanio in Alba di Mozart (Festival di Salisburgo) e in Ezio di Gluck (Opera di Francoforte). È stata Clarice nella Pietra del paragone di Rossini (Théâtre du Châtelet, Parigi) e Isabella ne L’Italiana in Algeri (Teatro Regio, Torino). Ha eseguito La Resurrezione con i Berliner Philharmoniker diretti da Emmanuelle Haïm, il Requiem di Mozart con Antonio Pappano all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia a Roma e la Nona Sinfonia di Beethoven alla Royal Albert Hall per i BBC Proms.

Particolarmente affezionata ad Händel, Sonia ha cantato i ruoli principali in Giulio Cesare (Parigi, Dresda, Torino), Orlando (Sydney, Parigi, Dresda), Tamerlano (Monaco), Amadigi (Napoli), Rinaldo (Zurigo, Milano, Glyndebourne), Silla (Roma, Bucarest). Si è inoltre esibita come Bradamante in Alcina (Parigi, Vienna, Monaco, Amburgo, Bordeaux), Polinesso in Ariodante (Aix-en-Provence, Barcellona, ​​San Francisco), Bertarido in Rodelinda (Londra, Vienna), Goffredo in Rinaldo (Chicago) , Amastre in Serse (San Francisco, Houston), Galatea in Aci, Galatea e Polifemo(Bruxelles, Bucarest, Londra). Ha cantato il Messiah di Händel al Musikverein di Vienna sotto la direzione di Erwin Ortner e alla Philharmonie di Parigi sotto la direzione di Hervé Niquet.

logo_festival_trasparente

Cappella musicale Santa Teresa dei Maschi

La Cappella Musicale Santa Teresa dei Maschi nasce nel 2015 come istituzione culturale e musicale per la valorizzazione artistica del ricco patrimonio musicale e teatrale dai secoli XVI al XVIII. Listituzione, sviluppa, promuove e diffonde, ad ogni livello, la ricerca, lo studio e la produzione musicale e teatrale dei tesori del Settecento Pugliese, favorendone la conoscenza del repertorio e dei compositori, accrescendo la presa di consapevolezza di questo vasto patrimonio storico regionale, attraverso concerti, seminari, rassegne, concorsi. Listituzione proietta su campo nazionale ed internazionale il proprio messaggio artistico e culturale, con particolare riguardo al contesto territoriale nel quale si inserisce, contribuendo concretamente alla sua crescita socio-culturale e alla sua riqualificazione.

E’ costituita in una formazione strumentale, con uso di strumenti storici, che ha al suo attivo numerose esecuzioni di capolavori storici di grandi autori (Bach Johannes Passion, Messa in B min, Magnificat; Monteverdi Vespro della Beata Vergine), e prime esecuzioni di tesori ed inediti pugliesi (Fago Cantate a voce sola, mottetti e salmi), con i quali ha realizzato una serie di pubblicazioni discografiche con l’etichetta inglese Toccata Classic di Londra.

L’ensemble nasce all’interno dell’Associazione Florilegium Vocis, sotto la direzione artistica di Sabino Manzo.

logo_festival_trasparente

Sabino Manzo

Nato a Bari. Direttore di coro e orchestra, organista, clavicembalista, pianista. Studia presso il conservatorio di musica N.Piccinni”, pianoforte e composizione e a Milano musica corale, direzione di coro e direzione dorchestra, diplomandosi col massimo dei voti. Formatosi sotto la guida del M° Marco Berrini, si perfeziona con S. Korn, F.M. Bressan, F. Bernius, P. Neumann, G.Graden per la direzione. In composizione studia con B. Putignano, F.Donatoni, L.Macchi, P.Rotili. In pianoforte con A. Annese. Studia Clavicembalo, organo e basso continuo con M. Manara. Eattivo nellambito della direzione dal 1998, dirigendo diverse formazioni corali e strumentali nazionali, con le quali si è esibito in importanti Festival e Rassegne Internazionali in Italia e allestero. Il suo repertorio spazia soprattutto nellambito della musica antica, dal XVI al XVIII sec., eseguendo i titoli delle opere sacre, profane e teatrali più importanti di questo periodo storico. Con i suoi ensemble vocali e strumentali, Florilegium Vocis, e lOrchestra barocca S. Teresa dei Maschi, ha realizzato, oltre a pagine secolari di autori come Palestrina, De Victoria, Monteverdi, Bach, Handel, Vivaldi, Buxtehude, musica di autori pugliesi inedita come Nenna, Colaianni, Fago, Sarro, Leo, Scipriani, Mercadante, De Giosa. La sua attività di ricerca, trascrizione e realizzazione delle pagine inedite di autori pugliesi, lo ha portato a stringere una intensa collaborazione con lEtichetta inglese Toccata Classics, con la quale sta realizzando una collana di registrazioni dedicata alla Puglia musicale, iniziata nel 2016 con luscita del progetto dedicato alle cantate a voce sola di N. Fago. Estato invitato come direttore nel 45° Festival della Valle dItria, per la realizzazione di due intermezzi buffi napoletani del 700 con la regia di Davide Gasparro. Nel 2019, ha realizzato in prima esecuzione in tempi moderni dell’opera di E.R.Duni “Le retourne au Village” presso il teatro Guerrieri di Matera all’interno del Festival Duni. Da qualche anno ricopre il ruolo di direttore artistico e musicale dellAss. Polifonica barese Biagio Grimaldi”, storica formazione barese, che da 90 anni produce attività musicale sul territorio. Impegnato nellattività didattica, ha svolto corsi, stage, incontri di approfondimento in direzione, analisi, metodologie didattiche, interpretazione, presso innumerevoli città e associazioni in Italia e allestero. Edocente di formazione corale presso il Conservatorio di Musica N. Piccinni” di Bari e di direzione presso i corsi dellIstituto Diocesano di Musica Sacra di Bari e presso la Milano Choral Academy

Logo Festival

Biglietti e Abbonamenti

per poter partecipare agli eventi è possibile acquistare biglietti o abbonamenti direttamente online su www.vivaticket.com o presso:

  • Associazione “L. Capotorti” in via F. Campanella 26/A, Molfetta.
  • Farmacia Dr. Mastrorilli in piazza Immacolata 56, Molfetta.

Contattaci

"

Associazione “Luigi Capotorti” – MUSICA – CULTURA – TRADIZIONE

via Fed. Campanella (angolo via A. Cairoli) n. 26/A – 70056 Molfetta (BA)

Per maggiori informazioni:

+ 39 348 4981829

+ 39 380 6478753

+ 39 347 6802707

 

11 + 12 =