ΚÀΛΛΑΣ MAΡÌA

$
  • 1/2 luglio 2023: KALLAS MAPIA, passione per voce sola.

Regia Domus                                              

Apertura porte: ore 20.30
Inizio spettacolo: ore 21.00

Vorrei essere Maria, ma devo vivere all’altezza delle aspettative della Callas …”

Da principio fu il mistero di una voce, una voce che, a cento anni dalla sua nascita, racconta e celebra ancora una donna che ha vissuto d’arte e d’amore. In una sinergia di musica e danza, immagini e suggestioni, Maria Callas,    diva assoluta e inaccessibile, racconta con la sua stessa voce  un’altra  Maria: intima, tormentata, in lotta perenne con se stessa. Figlia infelice di una madre terribile, in fuga dall’America nella Grecia dei suoi genitori, al Conservatorio di Atene, costruisce, a prezzo di durissimi sacrifici e privazioni, il suo destino di artista della Lirica. Una rapida carriera la porta a calcare i palcoscenici più prestigiosi del mondo e si intreccia con i legami sentimentali: dal matrimonio rassicurante con Meneghini, alla passione travolgente per Onassis. La sua immensa capacità interpretativa rivoluziona il Melodramma e affascina personalità del calibro di Visconti, Zeffirelli e Pasolini.

  • Antonietta Cozzoli
  • Elisa Barucchieri
  • Res Extensa, corpo di ballo
  • Michele Spadavecchia, Federica Bragaglia e GrazianaMarchionna, voci recitanti
  • Emilia De Ceglia, elaborazione testi
  • Coro e ensemble Luigi Capotorti
    Lorenzo A. Palmiotti, Violino

    Elisabetta Palmiotti, Violino
    Giuseppe Corrieri, Viola
    Sonia Colaianni, Flauto
    Domenico M. Cetera, Clarinetto
    Antonella Cosa, Fagotto
    Giuseppe Barione, Corno
    Vito della Valle di Pompei, Pianoforte

  • Nicola Petruzzella, direttore del coro
  • Nicola Colafelice, direttore

Artisti

logo_festival_trasparente

Coro Polifonico "L.Capotorti"

Il Coro Polifonico “L. Capotorti”, espressione principe della attività associativa, è stato diretto in questi anni da prestigiosi direttori ( D. Binetti, V. Di Donato, G. Magarelli, A. Magarelli, G. Panunzio, A. Gigante, T. De Gennaro) che hanno plasmato la inconfondibile sonorità della corale ed il suo repertorio che ad oggi vanta brani che spaziano dalla musica gregoriana al moderno vocal- pop. Nel 1996 è stato insignito del premio “L’altro Premio” da una giuria popolare in un concorso indetto dalla testata giornalistica L’altra Molfetta e ha vinto il 1° Premio assoluto di categoria al concorso Internazionale Van Westerhout di Mola di Bari. Dal 2003 è iscritta alla Associazione regionale Cori Pugliesi (ARCOPU). Si è esibito in innumerevoli concerti partecipando anche alla Messa in onore di san Pio da Pietrelcina a san Giovanni Rotondo (2011-2012) sotto la direzione del M° R. Campanale e trasmessa in mondovisione. Ha ospitato la rassegna corale regionale CORINFESTA XIII (ed.2011- direzione del M° Tonia De Gennaro). Ha realizzato numerosi spettacoli musicali coinvolgendo coreografi, attori , cantanti lirici e registi di grande esperienza : Rassegna “In…CANTO” (2000-2003), Rassegna “CANTIAMO PER MOLFETTA” (2006– 2009), “CARMINA BURANA” (2012), “Viva VERDI!” (2013), “CIAO, DISNEY!” (2014), “900…che Can Can” (2015), “E’ Opera Vostra! (2016). Il Coro è stato invitato al CONCERTO DI NATALE 2012 del Presidio Militare di Bari (dir. M° N. Cotugno) e al CONCERTO DI NATALE del Dipartimento Militare della Marina di Taranto (dir. M°S. Mele). Ha collaborato con il Traetta Opera Festival al concerto “Stabat Mater” eseguendo brani di Traetta e La Rotella(2015) e ha partecipato alla esecuzione della Sinfonia n. IX di L. van Beethoven (2016) con la direzione del M° V. Clemente. In occasione del 250° anniversario della nascita del musicista molfettese Luigi Capotorti, ha eseguito in prima assoluta la “Messa per le Solennità Festive” ritrovata nell’archivio storico dellaDiocesi di Molfetta (revisione M° N. Petruzzella) e altre composizioni rinvenute in biblioteche ed archivi europei.

logo_festival_trasparente

ResExtensa

ResExtensa è una compagnia di danza contemporanea e Centro Nazionale di Produzione della Danza riconosciuta dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e dalla Regione Puglia.

Nasce grazie al sostegno di Carolyn Carlson e all’esperienza di danza e progettazione light design dei suoi fondatori presso la Biennale di Venezia. La danza proposta da ResExtensa si caratterizza per la sua natura fortemente visiva e immaginifica, includendo nella sua espressione danza terra – aria, acrobatica, video proiezioni interattive e tridimensionali, manipolazione del suono, musica dal vivo, narrazione e poesia.

ResExtensa vanta inoltre una lunga esperienza di spettacoli en plein air e di grandi eventi, ideati e creati appositamente per spazi non convenzionali, creati ad hoc con particolare attenzione all’ambiente, all’architettura, alla storia.

Come ResExtensa e in collaborazione con compagnie quali BalichWS, Mice International, Mosaico Studio, Roberto Patrizi Malfatto, Cie Les Passegers Fountainhead, La Fura dels Baus, Molecole Show, Studio Festi: spettacoli in Europa Continentale e Stati Uniti, Albania, Brasile, Cina, Croazia, Germania, Grecia, Kenya, Norvegia, Regno Unito, Russia, Spagna, Stati Uniti, Slovenia, Svizzera, Tunisia, Turchia.

Alcuni momenti:

  • The Rise of Legends, Saudi Tour 2023, presso il sito UNESCO di Al Ula, Arabia Saudita
  • Premio Art d’Or 2023 a Elisa Barucchieri , presso la Sala Protomoteca del Campidoglio
  • Nastri d’Argento, Documentari 2022, per la produzione Grido per Un Nuovo Rinascimento, evento e documentario con patrocinio del Ministro della Cultura, visibile su RaiPlay, 2022
  • Settimana dell’Italia nel Mondo, Tirana European Youth Capital 2022 grande evento in Piazza Skandenberg, con inclusione degli allievi del primo corso di alta formazione profesisonale, danza terra-aria, per Universita di Tirana.
  • Cortina 2021, Coppa del Mondo di Sci Alpino, Cerimonia d’Apertura
  • Fellini100, spettacolo inaugurale – Rimini 2020
  • Idea e organizza il primo percorso di danza terra-aria integrato per danzatori e persone con handicap, Il Quinto Elemento, aggiudicatario Bando Scena Unita per le Imprese Elisa Barucchieri, fondatrice ResExtensa, è la prima donna ad aggiudicarsi la direzione artistica di un evento quale il Corteo Storico di San Nicola, Bari, riconfermata per tre anni.

Crea e dirige AREA Mediterranea, la prima residenza di danza in Puglia; è stata l’unica compagnia di danza aggiudicataria nel progetto Teatri Abitati, 2010-2016

Gli spettacoli possono essere sempre accompagnati da un momento di incontro con il pubblico. Nelle presentazioni per scuole e famiglie, lo spettacolo è arricchito da una presentazione, mirata in base all’età degli spettatori, e a un momento di question time e incontro con gli artisti a fine spettacolo.

antonietta cozzoli

Antonietta Cozzoli

Nata a Molfetta, dopo aver studiato violino, ha successivamente studiato canto con Maria Vittoria Romano, perfezionandosi con Graziella Sciutti e Claudio Desderi. Vince il Concorso Internazionale “Toti Dal Monte” a Treviso per il ruolo di Susanna ne Le nozze di Figaro e fa il suo debutto diretta da Peter Maag. Le sue prime esecuzioni sono legate all’opera del ‘700: La secchia rapita, Le nozze di Figaro (Susanna) Così fan tu6e (Despina) Don Giovanni, Orfeo ed Euridice (Euridice) Il ritorno di Ulisse in Patria (Amore) L’isola dei pazzi (Madama Folletta) La Conversione di Guglielmo D’Aquitania (Guglielmo) Montezuma (Teutile) Barbablù, Monsieur Coufleury, Il Paese del Sorriso (Principessa Mi), Manon, The li6le sweep, Rosenkavalier, Carmen, Un segreto d’importanza con direttori quali Bruno Aprea, Franz Bruggen, Claudio Desderi, Maurizio Dones, Alfonso Fedi, Lorenzo Fico, Peter Maag, Fabio Maestri, Donato Renzetti, Corrado Rovaris, Tiziano Severini, Christian Thielemann, e i registi Rosanna Amati, Gianfranco De Bosio Lorenzo Mariani e Michele Mirabella.
Ha interpretato, in prima esecuzione,
Il borghese genOluomo di Moliere/Strauss con Gigi Proietti e Rino Marrone.
Con l’Orchestra Sinfonica della Provincia di Bari ha eseguito di Azio Corghi
Le nuit d’etè a Pausillipe e … So6o l’ombra che il bambino solleva con Vito Clemente. Ha collaborato, come solista in ambito sinfonico, con l’Orchestra di Padova e del Veneto, Filarmonica Arturo Toscanini, Orchestra Sinfonica Siciliana, Orchestra del Teatro Petruzzelli, Praha Mozart Orchestra, Orchestra Sinfonica della Provincia di Bari, Orchestra del Teatro Comunale di Bologna. Ha inciso La serva padrona di Pergolesi, Le serve rivali e Miserere di Traetta, L’isola dei pazzi di Duni, Musica sacra di autori Pugliesi e Stabat Mater di La Rotella. 

Il suo interesse teatrale l’ha portata a declinare poi la sua attività verso la scrittura e recitazione di spettacoli musicali.
Ha quindi preso parte alla realizzazione dello spettacolo
Mater al fianco di Elisabetta Gardini e di …Quel pezzetto di cielo con Pino Caruso per la regia di Giovanni de Feudis.

E ancora: … e l’Angelo mi disse autobiografia della vita di Maria di Nazareth, La stella nel cuore da un rifacimento liberamente tratto da A Christmas Carol di Dickens, Nel suono del silenzio la storia di Anna Frank nel ricordo di Miep Gies, Nel teatro del gran mondo: vita, donne, musica, amori del maestro Gioachino Rossini, Vengo da Migdàl, il mio nome è Maria, storia di Maria Di Magdala, Soirees Rossinienne: cena gourmet con ricette e musica di Gioachino Rossini, testo per Le ultime sette parole di Cristo sulla croce per l’omonima opera di Haydn, Una storia di mani sulla passione di Cristo, Una Croce con le ali: don Tonino Bello il segno e la profezia, Juxta Crucem, sacra rappresentazione per lo Stabat Mater di Pergolesi.

E’ titolare della cattedra di canto presso il Conservatorio “N.Piccinni” di Bari.

elisa_barucchieri

Elisa Barucchieri

Elisa Barucchieri danzatrice, attrice, coreografa, direttrice artistica. Laureata Magna cum Laude, Phi Beta Kappa, Middlebury College, Vermont, USA, con double Major in Antropologia Culturale e Danza Contemporanea.

Vincitrice del Premio ART DOR 2023 allarte, presso la Sala Protomoteca del Campidoglio, nel 2022 vince il NASTRO D’ARGENTO – menzione speciale per il documentario Grido Per un Nuovo Rinascimento, creato assieme a Elena Sofia Ricci e Stefano Mainetti.

Nel 2023 presenta gli eventi di danza per la celebrazione dei 100 Anni Aeronautica Italiana, e diventa una delle prime donne a presentare uno spettacolo nel sito protetto di Al Ula, Arabia Saudita, per Saudi Tour 2023. ResExtensa è tra le prime compagnie di danza in assoluto.

Nel 2021 è chiamata per le coreografie per l’apertura, della Coppa del Mondo di Sci Nordico, Cortina, è la prima donna e unica rappresentante della danza a essere direttore artistico dell’evento internazionale Corteo Storico di San Nicola. Coreografa l’apertura di Trofeo Kinder CONI 2019, Crotone, e sua è la firma allo spettacolo creato per inaugurare FELLINI100 per la Città di Rimini ideazione, direzione, coreografia e regia, gennaio 2020, tra gli altri.

Danzatrice, attrice e coreografa freelance ha collaborato con vari artisti: Peter Greenway, Carolyn Carlson, Susanne Linke, Jacques Heim, Malou Airaudo, Franco Battiato, Andrea Olsen, Danio Manfredini, Roberto Castello, Armando Pugliese, Radiodervish, Giorgio Rossi, Angeliki Papoulia, Paolo Genovese, Elena Sofia Ricci, Sonia Bergamasco, Denise Lampart, Micha Van Hoecke, Claudio Medeiros, Amy Cox, Denise Lampart, Simona Bucci, Becker- Zambrano Fleming, Peter Schmitz, Ana Hein.

In Teatri Abitati, importante progetto pilota della Comunità Europea PO FESR, ha diretto il Teatro Comunale Rossini di Gioia del Colle e il Teatro Traetta di Bitonto, oltre allo spazio PolArtis, spazio residenziale per artisti; ResExtensa è stata unica compagnia di danza a essere capofila nell’intero progetto.

Nel 2020 crea AREA Mediterranea prima residenza riconosciuta per la danza. Aggiudicataria “Artisti nei Territori” –Ministero della Cultura e Regione Puglia.
È nel consiglio direttivo nazionale AIDAP-AGIS, produzione danza, e coordinatrice regionale Danza-AGIS.

Nel 2002 inizia la sua collaborazione di Studio Festi in qualità di danzatrice e coreografa in molteplici spettacoli ed eventi di livello mondiale, al quale seguono collaborazioni con varie tra le

grandi compagnie di eventi en plein air.
Ha presentato lavori in teatri e in spazi non convenzionali Italia, Svizzera, Norvegia, Germania, Regno Unito, Spagna, Slovenia, Croazia, Albania, Grecia, Russia, Stati Uniti, Brasile, Cina, Belgio, Olanda, Repubblica Ceca, Kenya, India, Arabia Saudita.

Artist in residency per University of Michigan at Ann Arbor, docente di masterclass e workshops per University of Texas, University of Kansas negli Stati Uniti e per Università delle Arti di Tirana, Albania, in Italia collabora come docente e tutor in varie situazioni, per numerosi teatri e in vari progetti europei per Teatro Pubblico Pugliese.

Formatasi sotto la guida di Andrea Olsen, Penny Campbell, Peter Schmitz, David Zambrano, Andrew Harwood, in Europa ha studiato con Michele Abbondanza e Antonella Bertoni, Danio Manfredini, Inaki Azpillaga, Josef Nadj, Janet Panetta, Wim Vandekeybus, Simona Bucci, Nigel Charnok, Dino Verga, Ivan Wolfe, Roberto Castello, et al.

Nel 2002 è selezionata da Carolyn Carlson per Accademia Isola Danza, La

Biennale di Venezia, dove ha danzato tra gli altri, per Malou Airaudo e Wim Vandekeybus. È stata rappresentante dell’Accademia in manifestazioni in Italia e all’estero.

Danzatrice, assistente e traduttrice per Susanne Linke e Carolyn Carlson.
Nel 2007 diventa unica italiana per la coreografia per il prestigioso progetto
SiWiC ProChoreo Zürich.

È stata danzatrice e assistente di Andrea Olsen, anche per la stesura del libro Body Stories: a Guide to Experiential Anatomy.

Selezionata AdriaWealth, CBC IPA Adriatic, tiene tutoraggi artistici per Universiteti i Arteve Tirane UART, Shkolla Artistike “Jakov Xoxa”, Fier. E per le scuole artistiche di ogni ivello di Argirocastro- Albania, e per Enknap Group, Ljubljiana, Slovenia.

Ha lavorato per Roberto Castello e Peter Greenaway, è stata Testimonial e unica danzatrice nella Cerimonia della Notte Bianca di San Pietroburgo, Russia.
Collabora con Giorgio Rossi per il progetto Carnevale Putignano 2014, supervisione dei giovani coreografi. Assieme a
Elena Sofia Ricci e Stefano Mainetti, crea l’evento Grido per un Nuovo Rinascimento, evento 2020 e documentario 2021 presentato alla Festa del Cinema di Roma, visibile su RAI Play, che porta al riconoscimento della Giornata Nazionale dello Spettacolo, e vince NASTRO D’ARGENTO 2022, per il documentario.

Cura le coreografie e i movimenti scenici per “L’Uomo Seme”, regia Sonia Bergamasco, “Sei Mai Stata sulla Luna?”,regia Paolo Genovese, Pepito Produzioni, di “Come Tu Mi Vuoi”, regia di Armando Pugliese e per “Mamminamiabella”, regia di Elena Sofia Ricci.

Collaborazione con Marlene Gorris (premio Oscar 1996 miglior film straniero).

È invitata da Michele Abbondanza e Antonella Bertoni per la Maratona di Danza in occasione della riapertura del Teatro Zandonai a Rovereto.

Graziana_Marchionna

Graziana Marchionna

Graziana Marchionna si avvicina al mondo dello spettacolo prima come ballerina, poi come attrice. Negli anni approfondisce lo studio di metodi di recitazione attraverso corsi, laboratori e masterclass.

Consegue con il massimo dei voti la qualifica professionale di “Tecnico della preparazione e interpretazione attoriale” nel corso “Spazio Scenico” organizzato da Teatri di Bari, ove si forma con diversi professionisti del settore teatrale e cinematografico.

Con più di dieci anni di attività in diverse realtà teatrali, ha modo di spaziare attraverso differenti generi, dalla prosa al musical, interpretando diverse tipologie di personaggio, dal più brillante al più drammatico.

Nel campo cinematografico lavora in cortometraggi di registi emergenti, nel film Il Maledetto, regia di Giulio Base, prodotto da Rai Cinema e presentato in anteprima alla 17° Festa del Cinema di Roma e nelle due stagioni della serie tv Mediaset Storia di una famiglia perbene, regia di Stefano Reali.

Graziana_Marchionna

Federica Bragaglia

Federica Bragaglia, mezzosoprano,vincitrice di vari concorsi, debutta giovanissima al Teatro Eliseo di Roma accanto a Rossella Falk nella commedia di T. Mc Nally ” Master Class con Maria Callas ” in una turnée biennale che tocca le maggiori città italiane.

Diplomata in canto presso il conservatorio di musica “L. Refice” di Frosinone, consegue i diplomi di laurea in Canto lirico, Musica da Camera e Musica Antica. Si perfeziona nel repertorio francese con Janine Reisse presso il Conservatoire de regione G.Gorse di Boulogne-Billancourt, Parigi.

Si è esibita nei più importanti teatri lirici, tra cui il Teatro Comunale di Bologna, il Teatro dell’Opera di Roma, il Teatro Carlo Felice di Genova, il Teatro Regio di Torino, il Teatro Massimo di Palermo, l’Arena di Verona, il Teatro Regio di Parma,   ilTeatro Donizetti di Bergamo, le Terme di Caracalla di Roma, il Palm Beach Opera, il Teatro de la Maestranza di Siviglia , il Princesse Grace di Montecarlo.

All’attività in ambito operistico affianca un’intensa attività concertistica che l’ha vista ospite delle maggiori istituzioni concertistiche italiane.

La sua discografia comprende titoli quali Roberto Devereux di Donizetti, Madame Sans-Gene di Giordano, La Vedova Allegra di Lehar, Jerusalem di Verdi, I matrimoni per magia di Fioravanti, La contadina astuta di Pergolesi, Mara di Stravinskij e la Messa da Requiem di Girolami.

Attualmente è docente di canto lirico presso il conservatorio di musica “Benedetto Marcello” di Venezia.

Michele_Spadavecchia

Michele Spadavecchia

Michele Spadavecchia scopre da giovanissimo la passione per la recitazione, la musica e il canto. Si avvicina al mondo teatrale attraverso un laboratorio scolastico tenuto da Tonio Logoluso, formandosi in seguito presso “Il Carro dei Comici” con Pantaleo Annese e con Francesco Tammacco.

A teatro debutta nel 2007 con “L’isola di Peter Pan” regia di Tonio Logoluso, dal 2014 al 2016 è impegnato nelle produzioni di Francesco Tammacco: Ave Maria Per Una Gatta Morta (testo di Mimmo Sorrentino), Orgia (testo di Pier Paolo Pasolini), Giga Mensch (opera di Jakov Xoxa) e Isola.

Dal 2010 al 2022 lavora in ambito cinematografico nel film “Nessuno Mai” regia di Sara Paolini, come protagonista nel cortometraggio “Io Non Sono Grande” regia di Anna Naike Silipo, nelle serie tv: “Il Capitano Maria” regia di Andrea Porporati, “Passeggeri Notturni” regia di Riccardo Grandi, “Oltre la soglia” regia di Monica Vullo e Riccardo Mosca, “Fino all’ultimo battito” regia Cinzia TH Torrini come protagonista di serie, “Don Matteo 13” regia di Francesco Vicario e Luca Brignone e in “Che Dio ci aiuti 7” regia di Francesco Vicario.

Nicola_Petruzzella

Nicola Petruzzella

Ha conseguito il Diploma di vecchio ordinamento in Composizione, con il massimo dei voti, presso il Conservatorio “A. Casella” dell’Aquila sotto la guida del M° Remigio. Ha conseguito il Diploma in Canto lirico, il Diploma accademico di I livello in Pianoforte e il Diploma accademico di II livello in Musica vocale da camera con il massimo dei voti, presso il Conservatorio “N. Piccinni” di Bari. Ha conseguito come tenore alcuni premi in competizioni nazionali ed internazionali. Ha cantato i ruoli di Creonte nell’“Antigone” di Tommaso Traetta (direttore C. Morejano), Ruggiero ne “La liberazione di Ruggiero dall’isola di Alcina” di Francesca Caccini presso il Palazzo dei Diamanti a Ferrara, il Teatro Palladium di Roma e all’Ateneo di Bari (direttore E. Sartori), Giannino ne “Le serve rivali” di Traetta al Teatro Traetta (direttore V. Clemente). Ha cantato in qualità di solista il Dies Irae di Lully per il Festival di musica antica a Bari e il Magnificat di Telemann a Bolzano. Ha preso parte ad alcune produzioni, in ensemble, nei teatri di Lucca, Ravenna e al Rossini Opera Festival. Dirige la Schola cantorum “Harmonia mundi” ed è organista presso la Chiesa di San Bernardino in Molfetta. Dal 2014 è direttore artistico del coro polifonico “Luigi Capotorti”. Ha diretto il coro di voci bianche Caffarelli del Teatro Traetta. Ha composto un’aria su testo di Gabriele D’Annunzio, incisa e pubblicata da Digressione music nella raccolta Effluvii. Ha inciso il disco con inediti di Luigi Capotorti e redatto le edizioni critiche della “Nuova messa per solennità festiva”, del “Miserere” e delle arie camera “La solitudine” e “Ore volubili” di Luigi Capotorti, pubblicate da Digressione edizioni. Ha collaborato con la RSI per programmi radiofonici sui compositori di scuola napoletana settecentesca. Ha seguito diversi corsi di alto perfezionamento, in particolare con i maestri Luciana D’Intino e Sonia Prina. Dal 2016 lavora come Maestro collaboratore alla sopratitolatura presso il Teatro Petruzzelli di Bari. Vincitore del concorso ordinario 2020, classe di concorso A030 – Musica, è docente di ruolo presso la scuola secondaria di I grado “De Amicis – Dizonno”.

Nicola_Colafelice

Nicola Colafelice

Nicola Colafelice – Direttore d’orchestra, nato a Bari nel 1988, avvia i suoi studi musicali presso il Conservatorio Niccolò Piccinni di Bari da prima in violoncello per poi proseguire con il canto e la direzione d’orchestra conseguendo la laurea con il massimo dei voti nel 2017.
Nel 2010 vince una
Borsa di Studio presso il Teatro alla Scala.
Dal 2005 al 2007 riveste il ruolo di
Direttore di Palcoscenico al Bitonto Opera Festival.
Dal 2009 al 2012 riveste il ruolo di
Maestro di Palcoscenico presso la Fondazione Lirico Sinfonica Petruzzelli e Teatri di Bari. Si specializza partecipando a diverse Masterclass con: Riccardo Muti, Wolfgang Kurz, Donato Renzetti e negli Stati Uniti con Leonard Slatkin, Gemma New, Manfred Honeck.
A febbraio 2017 vince una borsa di studio alla Catholic University of America in Washington D.C. dove nel maggio 2021 consegue con il massimo dei voti il Master in direzione d’orchestra.
Nel 2018 lavora come direttore d’orchestra stabile al Teatro dell’Opera di Stara Zagora in Bulgaria, dove debutta nel repertorio operistico dirigendo opere di Kurt Weil, Hindemith ed il “Rigoletto” di G. Verdi.
Dal 2019 al 2021 dirige l’Orchestra Filarmonica PuglieseOFP, l’Orchestra Sinfonica del Conservatorio N. Piccinni, l’Orchestra Sinfonica Metropolitana di Bari, l’Orchestra Sinfonica della Magna Grecia e l’Orchestra giovanile “Biagio Abbate.
Dal 2022, inizia a collaborare con la ICO Orchestra Sinfonica della Città Metropolitana con progetti per le scuole.

Logo Festival

Biglietti e Abbonamenti

per poter partecipare agli eventi è possibile acquistare biglietti o abbonamenti direttamente online su www.vivaticket.com o presso:

  • Associazione “L. Capotorti” in via F. Campanella 26/A, Molfetta.
  • Farmacia Dr. Mastrorilli in piazza Immacolata 56, Molfetta.

Contattaci

"

Associazione “Luigi Capotorti” – MUSICA – CULTURA – TRADIZIONE

via Fed. Campanella (angolo via A. Cairoli) n. 26/A – 70056 Molfetta (BA)

Per maggiori informazioni:

+ 39 348 4981829

+ 39 380 6478753

+ 39 347 6802707

 

9 + 12 =